Recensione: Violent Femmes – We Can Do Anything

11/05/2016 § Lascia un commento

Recensione: Violent Femmes – We Can Do Anything (PIAS, 2016)

violent-femmes-we-can-do-anythingCosa succede se all’improvviso i Violent Femmes si riuniscono (almeno Gordon Gano e Brian Ritchie), dopo 16 anni dall’ultimo album che risultò deludente, e ripescano dagli archivi brani scartati da altri dischi? Succede che chiamano alla batteria Brian Viglione (Dresden Dolls) a sostituire Victor Delorenzo, e alla fine sistemano le tracce per questo nuovo, per dire, ‘We Can Do Anything’.

‘Memory’ è uno scarto dei loro inizi, si sente eccome e il testo racconta del tentativo di ricordarsi di una ragazza con la quale si è usciti; loro non ricordano nulla di quella sfortunata ma noi immediatamente torniamo indietro a ‘Blister in the Sun’. Il loro stile è tornato e l’american folk (‘I Could Be Anything’), quel country strampalato (‘I’m Not Done’), quel punk rock bizzarro (‘Holy Ghost’) si riflettono anche nell’illustrazione di copertina ad opera di Kevin Hearn dei Barenaked Ladies.

‘Traveling Solves Everything’ e ‘Untrue Love’, per motivi diversi, sembrano mancare il colpo e quasi stonare in appena trenta minuti di album. ‘What you Really Mean’ è una semplice ballata che mi ricorda Joseph Arthur ed è stata scritta dalla sorella di Gano, Cynthia Gayneau; brava lei e perfetto l’arrangiamento.

Ora il problema è capire se stavate cercando qualcosa di nuovo, che catapulti i Violent Femmes nell’anno 2016 oppure se volevate starvene sul sicuro, con una manciata di buoni pezzi pescati dai loro esordi e quindi dall’epoca d’oro del gruppo. Decidete pure perché il voto potrebbe cambiare di alcune misure, io decido di stare nel mezzo.

Tracklist:

01. Memory
02. I Could Be Anything
03. Issues
04. Holy Ghost
05. What You Really Mean
06. Foothills
07. Traveling Solves Everything
08. Big Car
09. Untrue Love
10. I’m Not Done

 

Sito Internet: http://www.vfemmes.com
Facebook: https://www.facebook.com/officialviolentfemmes

(Hank – per Ondalternativa)

Annunci

Video: Daniele Brusaschetto – Seems so Long Ago, Nancy

18/01/2016 § Lascia un commento

Daniele Brusaschetto Video 2016Radio Stridentia, il nuovo disco di Daniele Brusaschetto in uscita il 20 febbraio 2016 per Bosco Records, viene presentato dal video di Seems So Long Ago, Nancy. La canzone è una cover di Leonard Cohen apparsa nel tributo digitale I Have Tried In My Way To Be Free: Read And Reread Leonard Cohen, Son Of Marketing organizzò la compilation con tanti altri artisti sul finire del 2015.

Cliccate subito Play e lasciatevi trasportare nel viaggio lievemente sfuocato e ricco di rumori e di malinconia verso l’arrivo del nuovo disco.

Buon Ascolto.

Daniele Brusaschetto FB
Daniele Brusaschetto WebSite
Bandcamp

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag nuove uscite discografiche su Velvetgoldzine.