Recensione Belle & Sebastian – The Third Eye Centre

02/10/2013 § Lascia un commento


Recensione Belle & Sebastian – The Third Eye Centre (Rough Trade, 2013)

Recensione Belle & Sebastian The Third Eye CentreVe lo ricordate ‘Push Barman To Open Old Wounds‘ del 2005? Si trattava di un’ottima raccolta di brani che erano stati accantonati e quindi non inseriti negli album ufficiali dei Belle & Sebastian, gruppo di culto nato il quel di Glasgow nel 1996. Stuart Murdoch & Soci ci riprovano e costruiscono questo ‘The Third Eye Centre‘ riempiendolo di alternative version, remix, e outtake pescate in un intervallo temporale tra il 2003 e il 2013 (‘Rough Trade Era‘ per intenderci).

I’m A Cuckoo, con il remix degli Avalanches, è piena di cori, flauti e handclapping tanto da sembrare una versione africana dei Belle & Sebastian; I Didn’t See It Coming, grazie al sapiente Richard X diventa un’ottima alternativa synth-pop e, per finire i remix,  Your Cover’s Blown viene rimpastata da  Miaoux Miaoux con tanta sensualità da dancefloor.

Il pop luccicoso di Suicide Girl non è nulla di che,  Love On The March prende un po’ di sonorità latine, Last Trip è lievemente blues ma non colpisce e può anche passare inosservata. The Eighth Station of the Cross Kebab House parte in ska-mode e mi viene da pensare che il gruppo abbia voluto osare un po,’ fuori dagli album, giusto per il puro divertimento e per consegnare qualcosa ai loro fan feticisti. Le tracce sono quasi da doppio album, ben diciannove, per una durata superiore all’ora che però scorre tranquilla senza problemi e senza nemmno farci storcere troppo il naso.

Questa nuova raccolta non è riuscita come  ‘Push Barman To Open Old Wounds’, diciamo pure che dista di parecchio, l’importante è che archiviato un periodo scarno (qui rappresentato) si possa trovare nuova linfa e altra buona ispirazione.

Tracklist:

01. I’m A Cuckoo (Avalanches Remix)
02. Suicide Girl
03. Love On The March
04. Last Trip
05. Your Secret
06. Your Cover’s Blown (Miaoux Miaoux Remix)
07.  I Took a Long Hard Look
08. Heaven in the Afternoon
09. Long Black Scarf
10. The Eighth Station of the Cross Kebab House
11. I Didn’t See It Coming (Richard X mix)
12. (I Believe In) Travellin’ Light
13. Stop, Look And Listen
14. Passion Fruit
15. Desperation Made A Fool Of Me
16. Blue Eyes Of A Millionaire
17. Mr. Richard
18. Meat And Potatoes
19. The life Pursuit

Sito Internet: www.belleandsebastian.com
Casa Discografica: www.roughtrade.com

(Hank scritto per www.ondalternativa.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Recensione Belle & Sebastian – The Third Eye Centre su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: