Recensione VeneziA – La culla

28/05/2012 § Lascia un commento

Recensione VeneziA – La culla (800A Records, 2012)

Andrea Venezia (voce e armonica) costruisce i suoi VeneziA assieme a Donato Di Trapani (sezione elettronica, timpani e sonagli) e Roberto Conigliaro (batteria), successivamente a delle esibizioni live molto positive si chiude con i suoi collaboratori per registrare “La Culla”, il loro esordio.

Il debutto è stato affidato a Fabio Rizzo (già produttore per Il Pan del Diavolo, Waines e altri) e si avvale della partecipazione straordinaria del sassofonista palermitano Gianni Gebbia che si fa sentire eccome; 10 tracce che partono dalla sicilia scura, direttamente da un locale pieno di fumo e whisky dove un tizio sul palco declama parole gracchianti smorzate dal folk, dal blues e dal rock. Siamo quindi dalle parti di Capossela, Basile, Buscaglione, Tom Waits e Birthday Party e come riferimenti non sono proprio bruscolini.

L’armonica è la migliore amica del crooner, come si evince dalle due parti di “Whiskey Harp”, che crea poesie/canzoni pronte per essere ascoltate dal pubblico pagante; “Cenere e Fumo” deve molto ad Elias Bates McDaniel mentre “Dolce è la sera” è una ballaga degna di certo rock-progressive inglese. E’ il voodoo di un bluesman misterioso e con le idee molto chiare sulla propria musica (“La culla”), inoltre riesce ad incuriosire l’ascoltatore solo grazie a pochi ascolti anche se i testi devono essere letti attentamente.

Una buona partenza per un mix interessante tra sacro e profano, un merge di varie epoche e di vari generi che possono tranquillamente coesistere ed un’insieme curioso e speziato nascosto da scelte semplici (forse troppo) come l’artwork ed il nome del progetto.

Tracklist:

01. Troppo tardi
02. La culla
03. Il pozzo
04. Whiskey Harp (parte 1)
05. Whiskey Harp (parte 2)
06. Dolce è la sera
07. Oramai
08. Cicli
09. Mondo di consumi
10. Cenere e fumo

Sito Internet: www.andreavenezia.it
MySpace: www.myspace.com/veneziand
Casa Discografica: www.800acard.it

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Recensione VeneziA – La culla su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: