Recensione Il Pan del Diavolo – Piombo Polvere e Carbone

04/05/2012 § Lascia un commento


Recensione Il Pan del Diavolo – Piombo Polvere e Carbone (La Tempesta, 2012)

Il Pan del Diavolo Piombo Polvere e CarboneIl duo palermitano de Il Pan Del Diavolo, Alessandro Aloisi e Gianluca Bartolo, dopo essere diventato un piccolo caso discografico nostrano del 2010 ed aver fatto sudare il proprio pubblico ad ogni concerto, torna con “Piombo Polvere e Carbone”.

Al loro fianco come sempre c’è Fabio Rizzo alla produzione e JD Foster (Calexico e Capossela) al mixer, l’unica novità all’interno della squadra è l’arrivo di altri due validi musicisti: Antonio Gramentieri e Diego Sapignoli (Hugorace e Marc Ribot). Il supporto aggiunto si sente, il suono è più compatto ma meno diretto ed impulsivo, rispetto al primo “Sono all’osso”, e la scrittura è decisamente migliorata. Ed eccoci subito al dunque: la qualità è migliore ma l’immediatezza ne risente un po’. Non vi dovete preoccupare, fan della prima ora, il sound è rimasto aggrappato al bluegrass dall’anima punk e dal gusto folk e psichedelico (“La differenza fra Essere Svegli e Dormire”).

A cosa serve tutto questo, mantiene la luce accesa, nella tua testa una luce accesa” dicono in “Elettrica” ed è in effetti quello che stanno facendo Il Pan del Diavolo: mantenere i riflettori su quello che sono, senza troppi stravolgimenti (la title-track per esempio). Il brano “La Velocità” è stato scelto per essere il primo singolo e ci può stare, anche se poco incisivo, io però avrei preferito la più esplosiva e  sabbiosa “Dolce far Niente”. “Vento Fortissimo” è da western con lieto fine  e “Libero”, la traccia che segue, procede in modo scontato con le stesse sensazioni ma migliorerà sicuramente nei live dei due ragazzi; “La Viliore” è forse il miglior pezzo di “Piombo Polvere e Carbone”, oltre ad aver grinta è ben costruito e rimane in testa già dal primo ascolto.

Un album che conferma Il Pan del Diavolo senza aggiungere molto però al loro debutto, questo è senza ombra di dubbio un limite che però viene tenuto a bada da una produzione ed una tecnica tuttaltro che povera.

Tracklist:

01. Elettrica
02. Scimmia Urlatore
03. Donna dell’Italia
04. La Velocità
05. Piombo Polvere e Carbone
06. Dolce far Niente
07. Vento Fortissimo
08. Libero
09. Fermare il Tempo
10. La Viliore
11. La Differenza fra Essere Svegli e Dormire

Sito Internet: www.ilpandeldiavolo.it
MySpace: www.myspace.com/pandeldiavolo
Facebook: it-it.facebook.com/pages/il-Pan-del-Diavolo
Casa discografica: www.latempesta.org

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Recensione Il Pan del Diavolo – Piombo Polvere e Carbone su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: