Recensione Psichomotricity in Kindergarten – Pik (Bandcamp, 2012)

23/04/2012 § Lascia un commento


Recensione Psichomotricity in Kindergarten – Pik

Psichomotricity in Kindergarten – PikIl duo proveniente dalla provincia di Salerno, gli Psichomotricity in Kindergarten, si forma a Berlino durante l’estate del 2009; dopo numerose jam session il primo live dei Pik è un’improvvisazione lunga quattro ore nel Karmanoia Club di Neukölln, successivamente si chiudono in studio per la registrazione del loro primo album.

Al primo ascolto pensavo ai Pik come uno di quei gruppi promossi e prodotti da Amaury Cambuzat (Ulan Bator, Faust e creatore della Acid Cobra Recors) cresciuti a pane e kraut music con delle evoluzioni blues (la strisciante "Esparianto"), psichedeliche e sperimentali, rendendomi poi conto di non esserci andato così lontano. Partendo da un genere così battuto e non di facile esecuzione è basilare avere anche una buona dose di originalità ed il duo ce la mette tutta con evoluzioni al limite del paranormale (come in "A****i"). I ragazzi, tornati nella loro patria, hanno deciso di sviluppare il loro progetto musicale dando libero sfogo al flusso sonoro, ai “natural soundscapes” e cercando di prendere per buona la prima esecuzione come se fosse live.

"Aaaaa" è kosmica quanto basta per piacere a Julian Cope, il druido britannico è da sempre alla ricerca di sonorità simili, mentre "Fleek Rein" sembra una delle tante dichiarazione d’amore nei confronti dei Neu! (anche se il sentimento è platonico, si sente eccome). C’è un rituale palpabile nel proporre un genere simile e nel creare canzoni d’mpatto pur essendo brevi (tenendosi ad una forma canzone), però avrei lasciato il registratore acceso per raccogliere qualcosa di più, visto che il duo nasce da improvvisazioni molto più lunghe. Improvvisazione e concentrazione per un disco che, pur non presentando nulla di nuovo, sprizza passione da tutti pori; gli Psichomotricity in Kindergarten potevano dare qualcosa di più ma si rifaranno alla prossima o almeno è quello che ci si aspetta da loro.

Tracklist:

01. Doombo
02. A****i
03. The Healing Song
04. Fleek Rin
05. Aaaaa
06. Journey on foot in the
07. Hyperuranium
08. Esparianto

MySpace: www.myspace.com/pmkgarten
Facebook: it-it.facebook.com/pages/Psichomotricity-in-Kindergarten
BlogSpot: pmkgarten.blogspot.com
BandCamp: psichomotricity.bandcamp.com

(Hank – Recensione su Eyeonmusica)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Recensione Psichomotricity in Kindergarten – Pik (Bandcamp, 2012) su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: