Recensione Mein Sohn William – s/t

05/03/2012 § Lascia un commento


Mein Sohn William (Ici d’Ailleurs, 2012)Recensione Mein Sohn William (Ici d’Ailleurs, 2012)

Per prima cosa bisogna sottolineare il fatto che Mein Sohn William, aka Dorian Taburet, non è il classico artista, possiamo quindi definirlo singolare ed inconsueto; sappiate che lui da solo riesce a fare di tutto, una one man band creativa e folle che vi travolgerà con tante piccole cose.
Da anni è in tour, esattamente dal 2008, con i suoi pedali, la sua chitarra da cantante folk e con la sua commedia musicale: ebbene sì, perché è una sorta di spettacolo vero e proprio, affascinante ma dispersivo, che viene poi racchiuso in questo album omonimo…

…per leggere la recensione completa, fatta per Eyonmagazine, cliccate sull’immagine della copertina.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Recensione Mein Sohn William – s/t su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: