Recensione Intercity – Yu Hu

05/03/2012 § Lascia un commento


Intercity – Yu Hu (A cup in the garden, 2012)Recensione Intercity – Yu Hu (A cup in the garden, 2012)

Gli Edwood non esistono più come progetto, è stato messo da parte per concentrarsi su quello degli Intercity che, già dal 2009 con Grand Piano, sembra andare a gonfie vele, ed il nuovo album Yu Hu ne è la prova oltre che la conferma. Anna Viganò entra definitivamente in gioco e si alterna con Fabio Campetti al canto, in una sorta di altalena emotiva, con il sostegno sonoro di Michele Campetti, Pierpaolo Lissignoli, Nicola Dusi, Stefano Stefanoni

…per leggere la recensione completa, fatta per Eyonmagazine, cliccate sull’immagine della copertina.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Recensione Intercity – Yu Hu su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: