Vince – Invisibili distanze

30/06/2011 § Lascia un commento


Vince – Invisibili distanze (Disco Dada, 2011)


Vince – Invisibili distanze Vincenzo Pastano, aka Vince, è più conosciuto per essere il chitarrista di Luca Carboni ma questo, se pensate alle incursioni nel mondo indie ed alternativo degli ultimi tempi, non stupisce più di tanto. Spero non allontani nemmeno.


Dieci, se non erro, sono gli anni di attività del nostro che, attualmente, ricerca testi non banali e scontati; le sonorità sono distese e sporcate dalle programmazioni elettroniche, il cantato però non è dei migliori (sussurrato e in linea con le melodie più soft), manca di mordace. A primo ascolto potrebbe perdere parecchio, solo con ripetuti play sul lettore si entra davvero dentro alle distanze invisibili di Vince. Post rock, anni 80, elettronica e tutto mischiato con raffinatezza.


Tra instrumental e pezzi intensi come “In Questo Inferno Vero”, “Invisibili distanze” resta un lavoro di mezzo, quasi un ponte proteso verso un qualcosa; sperando presto di raggiungere quello che manca, restiamo in ascolto.


Tracklist:


01. Occhi Liquidi
02. In Questo Inferno Vero
03. Invisibili Distanze
04. Disordine Universale
05. La Figlia del Cosmonauta
06. Come l’autunno
07. La Lingua un Ricordo
08. Ruggine sui raggi di luna

Sito Internet: www.vincepastano.com
Casa Discografica: www.discodadarecords.com

(Hank)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Vince – Invisibili distanze su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: