Piet Mondrian – Misantropicana

27/09/2010 § Lascia un commento

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;
mso-ascii-font-family:”Times New Roman”;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:”Times New Roman”;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

Piet Mondrian – Misantropicana (Urtovox, 2010)

Piet Mondrian – Misantropicana Quando escono dischi del genere ti rendi conto di quanto ne avevi bisogno, perchè in Italia devono esserci canzoni che scuotono gli animi ed i pensieri delle persone, ricche di cinismo, di esempi chiari e politicamente schierati senza doversi vestire da punkettoni.

I Piet Mondrian sono un duo (Michele Baldini e Caterina Polidori) di Firenze al primo album, ma già attivi da un paio d’anni; prendono gli Offlaga Disco Pax, i CCCP, Battisti e la new wave anni ’80 per sorprenderci, alcuni storceranno il naso per una sorta di snobismo intellettuale, ma a chi importerà dopo aver ascoltato “Report 1” “Apocalippo” e “Credo che Per Natura L’Uom Sia Così”?

Cambi di ritmo, situazioni al limite del comico, ritratti dell’uomo contemporaneo pieno di schifo e di contraddizioni, non ci fanno dormire: si resta in piedi tutta notte ad ascoltare. Testi impegnati, chissà se come si chiedono loro non servono a niente, che è necessario ascoltare per bene; musicalmente è calibrato, movimentato e sapientemente mixato.

Per gente malata, inquieta, contraria ed intelligente. Votate Piet Mondrian!

Tracklist:

 

01. Report 1

02. Boogie Woogie

03. Apocalippo

04. Lascia Perdere

05. Ho Votato Lega

06. Un Corpo

07. Credo che Per Natura l’Uom sia Così

08. Una Notte al Casinò

09. Forse Questo è Amore

10. La Situazione

11. Il Chiacchiericcio da Cortile

12. Humphrey Bogart

13. Dogma

 

Sito Internet – MySpace: piet-mondrian.tumblr.comwww.myspace.com/pietmondrianband

Casa Discografica: www.urtovox.itwww.myspace.com/urtovox

 

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Piet Mondrian – Misantropicana su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: