Manouk – The Old Horse

27/09/2010 § Lascia un commento

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;
mso-ascii-font-family:”Times New Roman”;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:”Times New Roman”;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

Manouk – The Old Horse (Macaco Records/500 Records, 2010)

Manouk – The Old Horse Scott Mercado (Black Heart Procession, Devics e Album Leaf) torna come Manouk perchè ha qualcosa da dire, un vuoto enorme dentro di se che, nella modalità a lui più congeniale, deve colmare: la morte di suo nonno.

Dopo “No End to Limitation”, del 2009, abbiamo a che fare con canzoni molto più intime e toccanti (“Salt in Water” e “The Old Horse”),  con ballade classiche alla chitarra (“Send Out”) ed una voce che ricama sopra le note  (“Eyes are Weak”); “Cold Winter” è il delicato apripista che riesce ad accomodare chi ascolta tra ombre e sofferenze, con una leggerezza che stordisce.

Carcerate” è il corvo in copertina,  la sensazione è quella di stare nel buio assieme ai suoi vecchi compagni di viaggio (Black Heart Procession); non lasciatevi abbattere dal tema centrale, perchè può succedere e la tristezza che ti avvolge è dura da allontanare. Manouk con questo disco porta avanti il suo progetto solista scacciando qualche fantasma e salutando suo nonno con la capacità dell’artista.

Un applauso per lui e per un buon disco, sincero e toccante.

Tracklist:

 

01. Cold Water

02. The Lion’s Share

03. Send Out

04. Salt In Water

05. The Right Horse

06. The Old Horse

07. Eyes Are Weak

08. Montebello

09. Carcerate

10. Untitled

 

Sito Internet – MySpace: /www.manuok.comwww.myspace.com/manuok

Casa Discografica: www.macacorecords.comwww.myspace.com/macacorecords

 

(Hank)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Manouk – The Old Horse su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: