The Child Of A Creek – Find a Shelter Along The Path

06/05/2010 § Lascia un commento

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;
mso-ascii-font-family:”Times New Roman”;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:”Times New Roman”;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

The Child Of A Creek – Find a Shelter Along The Path (Red Birds, 2010)

The Child Of A Creek – Find a Shelter Along The Path Lorenzo Brancaloni è di Livorno, The Child Of a Creek è il suo progetto, la sua musica, e sembra non essere un novellino: questo non è il suo primo disco ma bensì il terzo e viene da esperienze con musicisti nazionali (Xabier Iriondo) ed internazionali (Carla Bozulich, Laura Gibson).

Secondo il nostro musicista è stata la quiete, il silenzio, la neve e l’esperienza intima della solitudine sulle montagne ad ispirargli “Find a Shelter Along The Path”; mistero e tante belle storielle per ora, ma il risultato è sorprendente e psichedelico. Stiamo parlando di folk con chitarre a 6 e 12 corde, chitarre elettriche, flauti, zithar  e balalaika; se non vi è chiaro provate a pensare ad un Devendra Banhart italico che ama i mantra, i Charalambides e molte altre cose.

Winterland”, “Where the Cold Wind Blows”, “Wolves are Good Friends” e “Secret Passages”, oltre ad essere coinvolgenti, parlano da sole anche per via dei titoli così chiari quanto le sue parole per descrivere questo disco. Bravissimo lui e complimenti ai ragazzi della Red Birds (Seahorse Recordings) che ci hanno creduto e lo hanno sostenuto per l’uscita.

Chissà quale sarà la prossima esperienza per il folker livornese, andrà alle Hawaii e se ne innamorerà come Mike Cooper? Chi vivrà vedrà!

Tracklist:

01. Winterland

02. Where the Cold Wind Blows

03. The Golden Light

04. On the Shoulders of the Tall Mountain

05. The Silent Valley

06. Aurora

07. Wolves Are Goods Friends

08. Sad Song of the Season

09. Secret Passages

 

Sito Internet: myspace.com/thechildofacreekwww.thechildofacreek.it

Casa Discografica:  www.myspace.com/seahorserecordingswww.seahorserecordings.com

 

 

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo The Child Of A Creek – Find a Shelter Along The Path su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: