Joanna Newsom – Have One On Me

06/05/2010 § Lascia un commento

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;
mso-ascii-font-family:”Times New Roman”;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:”Times New Roman”;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

Joanna Newsom – Have One On Me  

Joanna Newsom – Have One On Me (Drag City, 2010)

Se si vuole parlare di Joanna Newsom bisogna farlo prendendo in considerazione che non è più una bambina, è cresciuta molto e in molti aspetti; la voce, le liriche e la musica prendono forma per completare tre dischi tre di pura estasi.

Ancora non ci si crede che abbia avuto successo oltre il solito pubblico di nicchia,  dove “Ys” non ha fatto solo centro, ma ascoltando “Have One On Me” si possono capire i motivi oltre che prevedere una salita bella sgombra e ricca di sorprese. C’è la teatralità, il jazz, il pop e molte altre cose in questo vaso di Pandora, ad ogni ascolto si scopre qualcosa in più; gli strumenti sono aumentati, non è più come prima e credo che non lo sarà per un bel po’; il pianoforte e la batteria sono le new entry più “classiche".

In California”, “No Provenance”, “You and Me” e “On a Good Day” sono pochissimi esempi e chiari riferimenti a quanto appena detto; diciotto canzoni per due ore di vera musica, ci fanno davvero capire quanto sia abile Joanna Newsom. Penso anche che, oltre ad essere una musicista notevole, è anche una donna molto affascinante.

L’ostacolo rimane sempre la lunghezza, ma ormai ci siamo abituati e non fa più paura; invece di guardarvi un film, potreste dedicare 124 minuti per regalarvi un piacere che non speravate nemmeno di provare.

 

Sito Internet: www.dragcity.com/bands/newsom.html

Fansites: www.joannanewsome.org / www.fromamouth.com/milkymoon

Casa Discografica: www.dragcity.com

 

 

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Joanna Newsom – Have One On Me su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: