…A Toys Orchestra – Midnight Talks

06/05/2010 § Lascia un commento

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;
mso-ascii-font-family:”Times New Roman”;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:”Times New Roman”;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

…A Toys Orchestra – Midnight Talks (Urtovox, 2010)

…A Toys Orchestra – Midnight Talks Un disco pop, con una o più divagazioni differenti al tema centrale, non si può creare dal nulla, bisogna avere costanza e un buon orecchio; “Midnight Talks” può essere nato sfruttando la lezione dataci dai Beatles facendola propria, creando quello che in Italia è davvero difficile sfornare: un ottimo lavoro.

Correvano voci che fosse il disco più rock che fosse mai stato fatto da questi ragazzi, posso solo dire che riferimenti al rock e alla psichedelia anni ’70 ce ne sono e che quel “prog” che fa storcere il naso a molti qui è utilizzato come contorno (per non parlare degli exploit orchestrali, come in “The Day Of The Bluff”). La ballade iniziale “Sunny Day”, le divertenti uscite come “Red Alert” e “Frankie Pyroman” e quell’Elton John riveduto in “Pills on My Bill” fanno parte del bigino ATO.

Summer” è quella canzone, un po’ smielata è vero, ma che salta in testa ogni due minuti e vorresti riascoltarla come se fosse un pezzo di Lennon o McCartney (a voi la scelta). Una certezza che torna dopo un po’ di anni, un lavoro che poteva anche non rispettare le attese di tutti, invece riesce benissimo a sorprendere e a piacere.

Le quattordici canzoni sembrano anche poche, filano via con leggerezza inciampando un po’ nel mezzo.

Tracklist:

01. Sunny Days

02. Red Alert

03. Mystical Mistake

04. The Day Of The Bluff

05. Celentano

06. Plastic Romance

07. Plastic Romance part two

08. Pills On My Bill

09. Frankie Pyroman

10. Blackbone Blues

11. Look In Your Eyes

12. Summer

13. The Golden Calf

14. Somebody Else

 

Sito Internet: www.atoysorchestra.itmyspace.com/atoysorchestra

Casa Discografica: www.urtovox.it

 

 

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo …A Toys Orchestra – Midnight Talks su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: