The Record’s – De Fauna et Flora

30/04/2010 § Lascia un commento

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;
mso-ascii-font-family:”Times New Roman”;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:”Times New Roman”;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

The Record’s – De Fauna et Flora (Foolica Records, 2010)

The Record’s – De Fauna et FloraDopo il buono “Money’s On Fire” , prodotto da Giovanni Ferrario, eccoci davanti al nuovo passo avanti della band bresciana che arricchisce il suo sound con arrangiamenti interessanti e puntando su un suono moderno che però deve tanto al passato.

Possibile che voi sentiate i Kinks, i Vampire Weekend, i Love, ma anche i Supergrass (“Rodolfo”)e tanto altro; come vedete ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età, meglio sarebbe che li ascoltassero entrambi per assorbire le mancanze generazionali. Oltre alla già citata “Rodolfo”, ci si può muovere e battere le mani con “On Our Minds”, riscaldarci con la caliente “Call of the Ice” e diventare malinconici con la ballata americana “Rain Down”.

Con Foolica Records si hanno sempre delle belle sensazioni, possono senz’altro maturare ancora e crescere, il pop è semplicemente difficile e non è da tutti; fa piacere vedere che si muove qualcosa d’interessante anche nel nostro panorama. L’unica cosa certa è che, se questi ragazzi si continueranno a divertire in questo modo, la prossima volta non ce ne sarà per nessuno. Speriamo.

De Fauna et Flora, il piacere di distrarsi e sentire la primavera, quella vera però.

 Tracklist:

01. On Our Minds

02. Rodolfo

03. I Love My Family

04. Panama Hat

05. Turtles Will Mind Your Fate

06. We All Need To Be Alone

07. Don’t Go To Bed Angry

08. Mr. Hide

09. Easy Way Out

10. Call Of The Ice

11. New Gear, New Feel

12. Colossus

13. Rain Down

 

Sito Internet: www.therecords.commyspace.com/therecordsrocks

Casa Discografica: www.foolicarecords.com

 

 

(Hank)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo The Record’s – De Fauna et Flora su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: