Maria’s Day: debutto degli Albanopower su 42 Records

13/05/2009 § Lascia un commento

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;
mso-ascii-font-family:”Times New Roman”;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:”Times New Roman”;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

 

Albanopower - Maria's DayIl "giorno di Maria" è davvero dietro l’angolo.
L’attesa è febbrile, la tensione sale, il pubblico si stringe in un ideale abbraccio con la band e… basta cazzate!
"Maria’s Day" il primo album di Albanopower uscirà ufficialmente questo venerdì (15 maggio). Il disco sarà acquistabile, come sempre, dallo shop di 42 Records (al prezzo di 10 euro, spese di spedizione incluse), oppure in tutti i negozi di dischi al prezzo di 12.90€.
Non solo: da oggi è possibile preordinare l’album dal nostro sito in un’offerta specialissima: per 15€ sarà possibile ricevere, con "Maria’s Day", una copia dell’esclusivissima e rara compilation tributo a Leonard Cohen, realizzata da 42 in coproduzione di Punk Not Diet e contentente brani dell’artista canadese rivisitati da: Emidio Clementi, His Clancyness, Musica da cucina, Corrado Nuccini con Alessandra Gismondi (Pitch e Schonwald), Father Murphy e altri.

Non finisce qui: "Maria’s Day" è anche disponibile in streaming integrale tra le pagine (web) di Rockit. Tutto, dall’inizio alla fine. Pause incluse.

Basta seguire il link:
http://www.rockit.it/album/10939/albanopower-marias-day

Per acquistare il disco, invece:

http://www.42records.it/releases/albanopower-marias-day

Per acquistare Maria’s Day+ Stranger Music: a tribute to Leonard Cohen:
http://www.42records.it/releases/albanopower-marias-day-stranger-music-a-tribute-leonard-cohen-offerta-speciale

–br["Leggi la Press…"]–

Wash: Lei: non c’è. Lui inizia a lavare ossessivamente i vestiti di lei, finisce l’operazione. Si siede sulla sua torbida poltrona, parte lo zapping (h: 4.00) sui rai 3 danno un vecchio telefilm poliziesco degli anni 70, passa avanti, un’innominabile rete passa un western di leone. Parte la classica cavalcata morriconiana. Si addormenta

Old Tv: Pioggia estiva, frescura, la tristezza scende giù dal cielo come non mai. Il vinile gira e riscalda l’aria con “pets sound”

My uncle: Lo zio scassacazzi che viene nel periodo estivo c’è in ogni famiglia, o almeno al sud di sicuro. E’ intollerante a tutto e millanta esperienze di vita poco probabili. Lui: scende in cantina e decide di comporre la prima canzone post-rock allegra e piena di brio.

Marry christmas darling: Le vacanze sono sempre motivo di gioia nella sua famiglia, ma senza di lei il natale non è la stessa cosa, al suo fianco anche un comunissimo martedì di maggio diventa motivo di stupore. Ripensa a Karen Carpenter e alla sua triste vicenda. Pensa di farle un piccolo omaggio interpretando una delle sue ultime canzoni

Testa di Ragno: Notte fonda. Ripensa al suo vecchio supereroe personale, (la tele passa “il tempo delle mele”) alle mille ore passate nella sua cameretta fissando il soffitto viola e rincorrere pensieri più grandi di lui. Pensa che non vuole più avere in mp3 mellon collie and the infinite sandness. Scende a pochi metri da casa sua c’è un ottimo negozio di dischi.

We’re santa’s elves: 23 dicembre 08, Lui maria e rose decidono di “ammazzarsi” con la carne di cavallo e il vino“forte” scene degne della “grande abbuffata” di ferreri Sono loro! I folletti di babbo natale. Cantano a squarcia gola un tradicional americano sopra una base midi strumentale dei king crimson rifatta da un sud africano.

Historia Trzech: fa irruzione a casa di lui un’amica polacca di Rose. Ci racconta la sua vicenda. Ha gli occhi enormi e due labbra bellissime. Squilla il suo telefono ma lo lascia squillare mentre finisce di raccontare la sua storia La suoneria è di un vecchio cartone animato giapponese degli anni 80

Rose: Lei sta male, si sente in un loop e non riesce a tirarsene fuori sull’ipod la sua playlist va dal 68 al 75 massimo, la psicadelia imbratta le pareti dei suoi canali semicircolari. Prova a chiamare. Lui non risponde, sente il telefono ma continua a bivaccare nella sua torbida poltrona. Ha comprato da poco il disco dei black mountain.

Please Please: black eyed peas, no please. Piuttosto ascolta tutta la vita sky blue sky dei wilco Pensa che Cline sia come un papà che sa come spiegare ai figli perché le droghe fanno male.

Maria’s day: Happy Birthday!!! Non che grace di buckley l’ abbia fatto mai impazzire, però gli intrecci di chitarre di alcuni brani trova che siano davvero fenomenali. Torna la polacca con la suoneria giapponese e lui se ne esce con la fatidica frase: “questo film non dovrà mai finire… i clash sono un gruppo da compleanno”

Rose reprise: Caldo, afa, lei è al capolinea della sopportazione. Lui prova a chiamarla, stavolta è lei a non rispondere e non lo farà mai più. Mulatu Astatke impregna ancora le poltrone di finto velluto. Un post it: “ …il vero gruppo da compleanno sono i Velvet Underground… Rose”

A ghost O: Lui: prova a dormire, non ci riuscirà per giorni. Pensa che neon golden dei notwist ha una scrittura formidabile, poi gli venne in mente il giorno in cui comprò “pornography “ a porta portese alla modica somma di 10.000 lire. Lei era bellissima

Where we belong: Lei non ha mai suonato un piano accordato in tutta la sua vita. Il fascino dell’ultima registrazione è unico (“videotape” uscirà 2 anni dopo). Qualcosa di magico: sta per staccare il microfono della webcam del suo mac poggiato sul vecchio piano a muro di sua nonna ,si sente un boato, ecco passare le frecce tricolore. Vi rendete conto che tempismo? E’ tutto registrato e documentato.

Buon ascolto, Albanopower

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Maria’s Day: debutto degli Albanopower su 42 Records su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: