Erano usciti… meglio tardi che mai!

24/08/2006 § Lascia un commento

Faris Nourallah – Il suo cuore di transistor (Awful Bliss, 2006)

 

Faris Nourallah - Il suo cuore di transistorSiamo già al quarto album e forse non lo avevamo ancora notato, ma grazie alla Awful Bliss possiamo tenere tra le mani un piccolo gioiellino.

 

Quindici canzoni (ghost track compresa) buttate su tela, come quadretti nostalgici e romantici che riusciranno a colpire nel segno; l’anima del disco ha ispirato Paco Felici che ha creato la copertina di "Il suo cuore di transistor" (una collaborazione con Faris Nourallah che iniziò qualche disco fa), con il suo caro amico robottino.

 

Si tratta di un folk-pop diretto che prende ispirazione da Lennon & Co. ("Black Car" e "Move On"); canzoni che fanno l’occhiolino ad un Elliot Smith ("Dreamkiller") farcito con salsa Air ("Lifeboat"); senza dimenticare i paesaggi alla Calexico ("Chaos") e tanta voglia di coretti.

 

Il cuore si carica e batte, sempre più forte, per questo chitarrista americano/siriano e per la sua vena dolce amara.

 

Sito Internet: www.farisnourallah.com

Casa Discografica: www.awfulbliss.it

Contatti: info@awfulbliss.it

 

 



Holy Sons – Decline of the West (Awful Bliss, 2006)

 

Holy Sons - Decline of the WestHoly Sons è l’altra scoperta Awful Bliss, anche se Emil Amos è attivo da ormai 15 anni e tutti gli album precedenti sono sold-out.

 

Un cantautore che cammina sulle corde della sua chitarra e nella testa tanti cattivi pensieri; pensate ad un Will Oldham che proclama il decadimento della società occidentale, ma con field-recording in più ed un tocco d’elettronica per addolcire la pillola. Insomma, si tratta di folk-rock sporcato da tanti generi e suoni.

 

Un gran bel cestino contenente 12 canzoni: tra una cover corale di "Nothing Left" (D.Johnston/ J. Fair), sitar e psichedelia, c’è spazio anche per una musichetta di fondo alla Gotham Project (in "Bleakest Picture"); tanta carne al fuoco in questo avant-folk aperto a nuove esperienze ed a concetti legati ad eventi davvero attuali.

 

Forse non ha ancora dato il meglio di se, ma tenerlo d’occhio mi sembra davvero il minimo.

 

Sito Internet: www.holysons.com

Casa Discografica: www.awfulbliss.it

Contatti: info@awfulbliss.it

 

 

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Erano usciti… meglio tardi che mai! su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: