The Fever al secondo album

02/07/2006 § 2 commenti

The Fever – In the City of Sleep (Kemado Records, 2006)

The Fever - In the City of SleepTante sono le facce sulla copertina, quante sono le strade intraprese da "In the City of Sleep", il seguito di "Red Bedroom" del 2005 (sempre su Kemado).

 

Nuova line up e nuovi strumenti ad impreziosire le sonorità della band: pump organ, xylophone e marimba; il risultato è un frullato di musiche anni ’60/’70 , di new wave, di post punk e di garage; saranno sicuramente amanti dei Beach Boys e dei Birthday Party.

 

Questi sguardi verso il passato si possono notare in "Curtains", nel singolo breccia di "Redhead" e nelle varie ispirazioni post punk ("Pink Smoke" e Gipsy Cab/Down on Dog Street"); un Tom Waits si aggira ("Waiting for the Centipede"), ripulito e con voce limpida, tra tutte le altre canzoni, affiancando anche un certo pop ispirato ("Bye Bye Betty Blue").

 

Non fa il botto e non lascia il segno, se non per alcune canzoni, e forse hanno bisogno del terzo album per riassestare di nuovo la line up ed i pensieri che frullano all’interno della band.

 

Sito Internet: www.thefeveronline.com / www.myspace/thefever

Casa Discografica: www.kemado.com

Free Mp3: "Redhead" – "Waiting for the Centipede" – "Do the Tramp"

 

 

(Hank)

Annunci

§ 2 risposte a The Fever al secondo album

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo The Fever al secondo album su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: