Jagjaguwar e le ultime uscite

08/06/2006 § Lascia un commento

Ladyhawk – s/t (Jagjaguar, 2006)

 

Ladyhawk - s/tQuesto quartetto proveniente dalla British Columbia, al debutto su Jagjaguwar, non riesce a fare centro al primo colpo.

 

Suonano rock’n’roll puro e semplice: allegro e scanzonato come in "My Old Jacknife", grezzo e distorto in "The Dugout", dolce e romantico in "Teenage Love Song" e "Sad Eyes/Blue Eyes; senza dimenticare la cavalcata di "Long ‘Til the Morning" che, improvvisamente, rinasce su se stessa.

 

Paragonati a Silkworm e Dinosaur Jr, tenuti a battesimo da un’ottima casa discografica, ma indecisi se fare sul serio od essere semplici scazzati alla ricerca della dea nuda dei boschi (vedi cover), padrona indiscussa della banalità; magari il prossimo album sarà il colpo di reni verso una maggiore personalità.

 

Josh Wells (Black Mountain, in aiuto come voce, percussioni ed organo) li guiderà sicuramente verso la piramide della Jagjaguwar, per ora rimane solo un disco ben fatto ma incompleto.

 

Sito Internet: www.ladyhawkladyhawk.com

Casa Discografica: www.jagjaguwar.com

 

 

 

Wilderness – Vessel States (Jagjaguar, 2006)

 

Wilderness - Vessel StatesSe prima citavo la cima della piramide, ora dovremmo scendere verso il basso, diretti alla base estrema.

 

Il post-punk potrebbe rigirarsi nella sua stessa tomba, se solo ne avesse una; gruppi come The Fall, Joy Division e Pil potrebbero risentirsi ed arrabbiarsi sentendo questo secondo disco (definito anche come atteso, visto l’album di debutto recensito positivamente da esperti del settore). C’è molto poco, all’interno delle nove tracce, che risulti veramente saporito e stuzzicante.

 

Il resto è noia, come diceva il Califfo: la voce insopportabile di James Johnson si fa sentire, ma non si riesce ad ascoltarlo per tutto l’album; i brani sembrano tutti uguali e, come dicevo prima, quello che ci rimano sono piccolezze.

 

Più schiacci play e più ti tira giù, da rendere indietro al più presto possibile se l’avete già in casa.

 

Sito Internet: www.wildernesssounds.com

Casa Discografica: www.jagjaguwar.com

 

 

(Hank)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Jagjaguwar e le ultime uscite su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: