Fuh, tra delusioni e certezze

14/03/2006 § Lascia un commento

Fuh – Fuh (Autoprodotto, 2005)

 

I Fuh sono un gruppo piemontese di quattro elementi. Il loro suono può essere definito come un rock grezzo con molte iniezioni grunge ("Lead Tea", "Free Money") e qualche accenno di noise alla Sonic Youth ("Starpiece", "Bootlicker").

 

Quest’omonimo è un album che tutto sommato porta con sé ben poca freschezza: si adagia su stilemi abusati senza rielaborarli, generando così un suono inerte. I Fuh devono migliorare anche dal punto di vista tecnico: troppo manierismo, arrangiamenti poco curati, cantato stonato.

 

Un disco grezzo, ma privo di originalità: saranno pure do it yourself, ma poco se stessi. Carina la canzone finale, un piccolo dulcis in fundo.

 

Contatti: fuh@tiscali.it

 

 

(LeBleuDesordre)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Fuh, tra delusioni e certezze su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: