SoFar – Festival di musiche elettroniche 2005

02/12/2005 § Lascia un commento

SoFarLa quarta edizione del festival di musiche elettroniche SoFar riprende il suo cammino dal Centro Zo di Catania, luogo dedicato alle arti e alle culture contemporanee. SoFar Ë una manifestazione ideata ed organizzata dalle associazioni catanesi Officine e Lapis, con la collaborazione dell’etichetta discografica Persistencebit.
SoFar indaga il mondo delle nuove musiche elettroniche, le teorie e le pratiche che al suo interno si sovrappongono, disegnando una mappa vasta e frastagliata di suoni, ritmi, frequenze. Il programma concentra la sua attenzione sulle differenti forme che articolano questo universo in continuo mutamento e rivolge uno sguardo specifico a progetti di ricerca, sperimentalismi dancefloor, meticciati sonori, incursioni da ambiti espressivi paralleli. Concerti, dj set, installazioni audiovisive, ma anche incontri con gli operatori di settore, giornalisti, responsabili di etichette, produzioni.
Durante le precedenti edizioni il festival ha ospitato tra gli altri: PanSonic & F.M. Einheit, Fennesz, Matmos, Scanner, Nobukazu Takemura, Dj Spooky, Blixa Bargeld, Thomas Brinkmann, Velma, Cinematic Orchestra, Full Spectrum Dominance, Dat Politics. La manifestazione è supportata dal Comune e dalla Provincia di Catania.

Il programma di quest’anno congiunge punti diversi della galassia elettronica internazionale articolandosi in quattro serate dense di eventi. Enter, la giornata di accesso al festival, prevede sonorizzazioni, incontri, microlive, proiezioni video e si conclude con la spettacolare esibizione dei Faust, uno dei gruppi piu’ importanti della storia musicale degli ultimi trent’anni, artefici di una rivoluzione sonora che continua ad influenzare molte delle musiche di oggi.
Il secondo giorno è caratterizzato dall’esibizione dei Tarwater, nome di punta del panorama indie-rock elettronico europeo, consacrati al successo dalla recente produzione della tedesca Morr Music, etichetta cui si deve l’invenzione di un pop elettronico raffinato al quale i due musicisti berlinesi riescono ad applicare una tensione creativa fuori dal comune.
Sabato è la volta dei Kill the Vultures, quattro ragazzi newyorkesi che hanno stravolto il concetto tradizionale di hip-hop, immettendovi dosi robuste di suoni elettronici cupi, ipnotici, pieni di tensione. La seconda parte della serata prevede il lavoro in consolle del dj tedesco Andy Vaz, grande interprete della lezione minimal techno nordeuropea.
Chiusura del festival affidata al messicano Fernando Corona, in arte Murcof, autentica rivelazione della scena elettronica internazionale, progettista sonoro capace di congiungere il mondo musicale classico con le manipolazioni digitali odierne.

 

Per info e programma intero: http://www.sofarfestival.it/main.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo SoFar – Festival di musiche elettroniche 2005 su Velvetgoldzine.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: